Slider

Orari e giorni di apertura

Luogo

Tariffe

Protocollo COVID-19

Contatti

Risorsa 2

Un mare di storia, un tuffo nel cuore.

Il Museo del Corallo, ospitato in un’elegante Villa Liberty, nasce per raccontare l’identità di Alghero e il forte legame che ha unito da sempre il corallo con la città.

Un affascinante viaggio alla scoperta dell’oro rosso del Mar Mediterraneo: il Corallium Rubrum, una delle principali risorse, nonché simbolo identitario a cui la Città Fortificata deve parte della sua fama e ricchezza.

Risorsa 2

Il museo

Un affascinante viaggio nella storia del cuore rosso di Alghero, alla scoperta di questo prezioso dono del mar Mediterraneo, il Corallium Rubrum, che ci racconta l’intimo legame tra la città e il suo territorio. Il Museo del Corallo offre al visitatore la possibilità di conoscere la storia, la biologia e l’economia generata dalla lavorazione di questo prezioso elemento, una vera ricchezza per la città.

Una testimonianza racchiusa in gioielli, monili e immersioni profonde che fanno vivere e rivivere la nostra tradizione.

corallo
mini_relitto capogalera_rametti corallo

Da non perdere in città

Il Corallium Rubrum è espressione del forte legame della città di Alghero con la propria tradizione. Si racconta che venisse usato persino per decorare le mattonelle delle antiche abitazioni, per questo non è difficile credere che si possano trovare pezzettini di corallo sparsi un po’ ovunque in città.

Itinerari

In questa sezione vi proponiamo due itinerari strettamente legati al Museo e al Corallo.

Un Museo nel Museo, la Villa Costantino, unica villa liberty accessibile al pubblico ci guida in città alla scoperta delle altre residenze signorili impreziosite dai dettagli dell’Art Nouveau, costruite agli inizi del Novecento nell’area fronte mare che va da Piazza Sulis fino a Villa Las Tronas.

E tra le mura della città fortificata non si può non fare una passeggiata tra le botteghe nel cuore del centro storico che rappresentano un importante elemento di memoria storica e sono parte integrante della cultura e della tradizione di questa città.

Villa Liberty1
statua sant'Erasmo

Storie dal mare

La storia della città di Alghero è strettamente legata all’oro rosso, alla sua pesca e soprattutto alla sua lavorazione. Per secoli il porto della città ha visto ormeggiate migliaia di barche coralline. La città fortificata si animava, i guadagni aumentavano e le banchine si popolavano di marinai. La tradizione del corallo ad Alghero risale al XIII secolo ma è dal 1700 che lo sfruttamento dei fondali algheresi ha il maggior sviluppo dovuto alla pescosità del mare e all’elevatissimo pregio del corallo.

Risorsa 2

MACOR MEDIA

Segui gli ultimi aggiornamenti del Museo del Corallo, ora anche su YouTube.

Risorsa 2

Ultime dal Museo

Musica dalle Torri e dai Musei

Martedì 29 settembre | dalle ore 18 | MACOR Museo del Corallo – MŪSA Museo Archeologico della città – Torre Sulis Direttore Artistico Raimondo Dore a cura di RM Management La rassegna musicale itinerante che vedrà gli artisti esibirsi dai siti d’interesse storico culturale, come su un palcoscenico, con sotto...

Leggi l'articolo

Arte e Natura nella magia di Molineddu – incontro d’autore

Venerdì 25 settembre | ore 18.30 Molineddu sbarca nella città dell’autrice, il Museo Land Art sardo cui Bruno Petretto ha dedicato il suo impegno più costante ed esprime il suo essere Natura in continuo divenire nel libro di Francesca Iurato, Dottoressa specializzata in Industria Culturale attualmente Operatrice Museale. La ricerca...

Leggi l'articolo